covid19 coronavirusIl Governo ha approvato il decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6 che introduce misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-2019.
Il Presidente del Consiglio Conte ha firmato il Dpcm 23 febbraio 2020 di attuazione delle disposizioni del DL 6/2020 per i Comuni delle Regioni Lombardia e Veneto interessati dalle misure di contenimento del contagio da Coronavirus. 
Inoltre il 24 febbraio il Ministro dell’Economia e delle Finanze, Roberto Gualtieri, ha firmato il decreto ministeriale che interviene sugli adempimenti a carico dei contribuenti residenti nelle zone interessate dal Decreto della Presidenza del Consiglio, recante Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza dal virus Covid-19.

Canone RAI: esenti gli anziani a basso reddito nella Legge di bilancio 2020
Buone notizie dalla Legge di bilancio 2020. I commi commi 355 e 356 dell'articolo 1 della finanziaria 2020, innalzano, a regime, a € 8.000 annui la soglia reddituale prevista ai fini dell’esenzione dal pagamento del canone di abbonamento alle radioaudizioni in favore di soggetti di età pari o superiore a 75 anni.


Credito d'imposta Mezzogiorno proroga 2020

Proroga di un anno per il cd."Bonus Mezzogiorno" nella manovra 2020. In particolare, al comma 319 dell'articolo 1 della Legge di bilancio 2020 viene prorogato fino al 31.12.2020 il credito d’imposta per le imprese che acquistano beni strumentali nuovi destinati a strutture produttive delle regioni del Mezzogiorno: Campania; Puglia; Basilicata; Calabria;Sicilia; Molise; Sardegna; Abruzzo.
Il credito d'imposta compete nella misura massima consentita dalla Carta degli aiuti a finalità regionale 2014-2020, ovvero del:25% per le grandi imprese situate in Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia e Sardegna;
10% per le grandi imprese situate in determinati comuni delle regioni Abruzzo e Molise.


Divorzio : affidamento dei figli

L'affidamento dei figli in caso di divorzio, così come per il caso della separazione, è oggi disciplinato dalle norme introdotte con la Legge n. 54 dell'8 febbraio 2006.
Il principio fondamentale è che, anche in caso di divorzio dei genitori, il figlio minore ha il diritto di mantenere un rapporto equilibrato e continuativo con ciascuno di essi, di ricevere cura, educazione e istruzione da entrambi e di conservare rapporti significativi con gli ascendenti e con i parenti di ciascun ramo genitoriale.

Pagina 1 di 2

© 2020 Belletti Gianfranco Author. All Rights Reserved.